L’INAS RISPONDE: PENSIONAMENTO ANTICIPATO RESOR.

Buongiorno, sono un lavoratore frontaliere di 60 anni e risiedo in Italia, provincia di Como. Fra 2 anni dovrei andare in pensionamento anticipato RESOR, quindi volevo chiedervi un po’ di informazioni al riguardo. Quanto tempo prima devo trasmettere la domanda? Una volta terminato il rapporto di lavoro con la mia ditta, potrò ritirare subito il mio secondo pilastro o devo aspettare i 65 anni? Inoltre volevo sapere come funziona a livello fiscale questo tipo di prepensionamento. Grazie per il supporto.

Romano C. – Como

Caro Romano,

il diritto al prepensionamento RESOR inizia il mese successivo al compimento dei 62 anni e la domanda va presentata almeno 6 mesi prima dell’inizio della rendita. Ti consiglio di passare da noi un anno prima per richiedere prima di tutto l’estratto conto dell’ AVS come verifica che tutto sia in regola con la contribuzione, poi ti darò l’elenco dei documenti da preparare.

Per quanto riguarda la questione secondo pilastro, non conviene ritirarlo subito. Infatti, se i soldi vengono bloccati su un conto di libero passaggio in una tua banca a scelta e non vengono prelevati prima dei 65 anni, allora la fondazione RESOR ti verserà dei contributi del secondo pilastro oltre alla tua rendita mensile. Questo prepensionamento, come tutti gli altri devi dichiararlo l’anno successivo in Italia e pagare le tasse al 5%.

Ti aspettiamo nei nostri uffici per il disbrigo della pratica.

Danilo Arcuri

RESPONSABILE INAS LAMONE

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.