INPS: SOLLECITI RED-EST 2017

L’INPS (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) sta inviando in questi giorni, una lettera di sollecito per la dichiarazione dei redditi prodotti nell’anno 2017 a tutti i titolari di pensione italiana residenti all’estero, che non hanno provveduto ad inviare quanto richiesto.

Qualora il modulo non sia trasmesso o non sia correttamente compilato, sottoscritto e completo della documentazione da produrre, l’INPS procederà alla sospensione delle prestazioni legate al reddito, per questo invitiamo i pensionati a raggiungere i nostri uffici o mettersi in contatto telefonico non appena riceveranno la seguente lettera.

Il patronato INAS CISL ricorda che l’accertamento reddituale sarà effettuato dall’Inps ogni anno, così come avviene per i pensionati residenti in Italia. L’ordinamento pensionistico italiano, infatti, prevede la concessione sia di prestazioni a carattere assistenziale sia di benefici economici sui trattamenti pensionistici (l’integrazione al minimo, la maggiorazione sociale, la quattordicesima mensilità e i trattamenti di famiglia), il cui riconoscimento è subordinato all’importo dei redditi del titolare di pensione italiana e del coniuge poiché componente del nucleo familiare.

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.